L'ALTA VIA DEI PARCHI

TREKKING NEL PARCO NAZIONALE DELLE FORESTE CASENTINESI

Il Parco Nazionale delle foreste Casentinesi è un complesso di storiche foreste, che deve il suo status di parco alla lungimiranza di monaci e amministratori forestali. Qui si trovano le antiche foreste del Granducato di Toscana, mulattiere, ponti, chiese, villaggi e luoghi mistici, come gli eremi di Camaldoli e de La Verna, aggiungono fascino a questo vasto ambiente incontaminato. Le strutture utilizzate durante il percorso sono foresterie, rifugi e hotel a gestione familiare. Per chi vuole utilizzare i mezzi pubblici (il bus non è necessario in un trek itinerante): dalla stazione di Arezzo parte una linea locale fino a Stia e per il ritorno bus fino a Bibbiena e treno fino ad Arezzo. La stazione di Arezzo rappresenta uno snodo importante e ben collegato con tutt’Italia.

LA NOSTRA PROPOSTA

Se si arriva il giorno prima della partenza del trek:  arrivo a Stia e passeggiata per il borgo. Stia è sorta sulla romana Via Maior che collegava il Casentino con il Mugello. Ebbe un grande sviluppo grazie alla lavorazione della lana che portò Stia ad essere un centro produttivo importante: è qui che nacque il celebre Panno del Casentino. E’ possibile la visita al Lanificio di Stia che produce tutt’ora il panno.

 

1° giorno trek: Passo della Calla – Camaldoli

L’escursione attraversa il parco su uno dei sentieri di crinale più belli e importanti: dal Passo della Calla si attraversano faggeti secolari, pratoni scoperti da cui godere di bellissimi panorami. Nel pomeriggio si raggiunge l’Eremo di Camaldoli e il monastero attraversando le riserve integrali del parco.

 

2° giorno trek: Camaldoli – Badia Prataglia

Bella escursione che ci conduce a Badia Prataglia. I boschi che attraversiamo sono di misto faggio e abete bianco con presenza di acero montano, olmo montano, frassino, tiglio e tasso. Dal punto di vista faunistico, la zona costituisce una delle aree meglio conservate della penisola, dove cervi, lupi, piccolo mammiferi e rapaci sono fortemente presenti.

 

3° giorno trek: Badia Prataglia – La Verna

L’escursione di oggi ci porta in uno dei posti più famosi del parco: il santuario de La Verna, arroccato sulla ripida parete meridionale del Monte Penna immerso in una foresta di notevole interesse naturalistico per l’elevata integrità e la straordinaria ricchezza di flora e fauna. Il sito francescano ha il fascino della spiritualità in senso ampio e universale.

Se si vuole aggiungere una notte e partire con calma: passeggiata classica al Monte Penna e alle ghiacciaie, prima della partenza, immersi nel magico Bosco delle Fate

STUDENTI ESPLORANO VIAGGIA CON:

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE…

L’ALTA VIA DEI PARCHI

LA VIA FRANCIGENA

IL CAMMINO DI FRANCESCO

IL CIRCOLO DEGLI ESPLORATORI

  •   Via dei Servi, 25 – 52037 Sansepolcro (AR)

  •    Tel: 0575.759738  /  0575.750000

  •    scuole@circoloesploratori.it

SIAMO SOCI DI:

AREA DOWNLOAD

AREA DOWNLOAD

Scarica qui il Libretto scuole prov. Arezzo e Perugia

© Copyright 2017 STUDENTI ESPLORANO / P.IVA 01653940518