IL PROGETTO DIDATTICO ABOCA

L’Azienda Agraria Aboca, nell’ambito di riscoperta e rivalutazione dell’utilizzo delle piante medicinali, offre un interessante strumento didattico, ideato per le scolaresche di ogni età: un percorso articolato per la conoscenza delle piante medicinali, che unisce la visita di Aboca Museum e del Giardino medicinale, alla Botanica Urbana e alle attività laboratoriali.

Da quest’anno il progetto si è arricchito di una interessante novità:proponiamo agli studenti una lista di appuntamenti in streaming per conoscere il mondo Aboca, sia come alternativa alla gita presso di noi, sia come preparazione all’esperienza o approfondimento della stessa.

LE ATTIVITÀ IN STREAMING

Vorresti partecipare alle nostre attività, ma non puoi raggiungerci? Abbiamo la soluzione!

Proponiamo agli studenti una lista di appuntamenti in streaming per conoscere il mondo Aboca, sia come alternativa alla gita presso di noi, sia come preparazione all’esperienza o approfondimento della stessa.

Lo streaming ci offre, infatti, la straordinaria opportunità di avvicinarci a voi e di rimanere sempre in contatto, senza rinunciare a un’esperienza formativa di qualità grazie alla presenza di operatori specializzati per ciascuna attività proposta.

Ogni appuntamento ha la durata di 1h, con flessibilità in caso di esigenze specifiche e di interesse dei ragazzi particolarmente acceso.

Di seguito l’offerta a distanza del Progetto didattico Aboca:

  • Aboca Museum

Una visita guidata a tutto il percorso “Erbe e Salute nei secoli”: il nostro operatore accompagnerà i ragazzi nelle nove sale del museo che raccontano, attraverso le collezioni di reperti e la ricostruzione di antichi luoghi di lavoro, il millenario rapporto tra l’uomo e le piante officinali.

È possibile, inoltre, programmare visite guidate tematiche con focus specifici accordati con gli insegnanti scegliendo tra i vari temi raccontati nel percorso: le fonti del passato, le tradizioni, gli strumenti, la via delle spezie… e tanto altro.

Per i più piccoli un’educativa caccia al tesoro per scoprire i contenuti del nostro museo in modo divertente!

  • Giardino medicinale

Grazie alle nostre guide botaniche sarà possibile percorrere il sentiero natura tra le coltivazioni di collina dell’azienda, in un susseguirsi di colori tra piante di biancospino, elicriso, piantaggine, rosmarino, salvia, grindelia… incorniciate dalle colline toscane.

Sarà l’occasione anche per individuare temi importanti per le nostre coltivazioni, quali l’agricoltura biologica, il tempo balsamico e gli insetti utili alle colture.

  • Laboratori didattici

Un appuntamento streaming con la classe per trasformarci in giovani scienziati.

Invieremo a scuola tutto il materiale, necessario ad ogni ragazzo, per svolgere un laboratorio destinato a produrre autonomamente un preparato curativo a base di erbe.

Un nostro operatore specializzato condurrà i ragazzi in tutte le fasi della preparazione e fornirà loro le informazioni necessarie per conoscere in maniera approfondita le materie prime e gli strumenti utilizzati.

Non è tutto!
La vostra scuola ha spazi adatti per ospitare un’attività didattica di classe? Veniamo noi da voi!
Alcune delle nostre proposte possono essere fatte anche presso di voi: laboratori didattici, attività all’aperto di entomologia e di botanica urbana!

LE ATTIVITÀ IN PRESENZA

La salute di oggi e di domani
Questo percorso museale nasce con la volontà di raccontare Aboca, la sua storia, i sui valori, il lavoro di ogni giorno, la visione della salute e della vita. Attraverso un percorso interattivo il visitatore viene portato dentro questo mondo, vivendo l’esperienza di una visita dell’azienda a 360 gradi: dalle coltivazioni biologiche ai laboratori e agli stabilimenti di produzione, fino agli eventi culturali e alle edizioni, passando per la ricerca, il cuore di Aboca che attraversa e connette tutte le fasi di lavoro.
Alla fine di questo percorso è possibile comprendere quanto sia importante per Aboca il confronto costante con nuove scoperte e conoscenze.
Per un futuro realmente sostenibile. Per il bene di tutti, nostro e dell’ambiente.

Quello che visiterete non è il classico orto botanico, ma un bellissimo percorso tra le coltivazioni biologiche di collina immerso nell’Appennino Tosco Romagnolo: biancospino, lavanda, rosmarino, elicriso, la pineta di pino nero, il bosco e le coltivazioni di piante autoctone e acclimatate.
Non mancheranno considerazioni sulle erbe spontanee che si incontreranno lungo il tragitto. Una bella passeggiata tra i profumi unici delle piante medicinali!
Durata: 1h circa

Quando: tutti i giorni.

Tanti laboratori didattici per conoscere il mondo delle piante, calibrati negli approfondimenti e nelle attività per ogni tipologia e per ogni età di studente.

Erboristi per un giorno
Divertenti esperimenti botanici con cui diventare i protagonisti delle preparazioni a base di erbe. I ragazzi prepareranno gli ingredienti, sapranno tutto sulle piante da utilizzare e sui loro principi attivi. Un’esperienza sensoriale di colori e profumi.

Leonardo ne faceva di tutti i colori!
Il genio di Leonardo da Vinci e i suoi esperimenti cromatici!
La scoperta dei colori naturali, attraverso entusiasmanti tecniche di estrazione. Da fiori, piante, verdure, un ricco mondo di occasioni per sperimentare con la natura e scoprire nuove tecniche e nuove tonalità!

Natur Art
Per conoscere la natura, basta osservarla! Il progetto consiste nell’ iniziare a conoscere le tecniche di base per il disegno dal vero, attraverso la ripresa di una pianta nel suo ambiente naturale o in serra. Si introdurranno i concetti preliminari per la ripresa dal vero, mettendo al centro l’importanza dell’osservazione, quindi daremo un rapido sguardo alla corretta valutazione delle proporzioni, alla prospettiva e all’ uso del chiaroscuro.

Durata: 1 h circa (2h per NaturArt)

Quando: tutti i giorni.

Destinatari: scuola primaria, secondaria di I e II grado

«La natura è irriducibile. Possiamo sottoporla a ogni genere di oppressione, assoggettamento, rimozione: sortirà, sbucherà, rinascerà da dove meno ce lo aspettiamo. Le piante spontanee di città sono un mistero e sono un presagio».

 

È con queste parole che Michela Serra introduce Botanica Urbana, il libro di Fabrizio Zara, pubblicato da Aboca Edizioni. Con occhio attento e sensibile, armati di curiosità e voglia di sorprenderci, le nostre guide vi condurranno a cercare lungo i muri, i marciapiedi, le rotatorie stradali la presenza di una natura irriducibile
ma troppo spesso, purtroppo, dimenticata. Conoscere il mondo nascosto delle piante urbane ci farà scoprire che non c’è bisogno di essere un botanico per accorgersi di quanto è potente la natura e per farla entrare nella vita di tutti i giorni, magari proprio mentre passeggiamo per le vie della nostra città.

Le piante crescono spontaneamente anche in città e si adattano popolando muri, bordi delle strade e recinzioni. Eppure molto spesso le trascuriamo e calpestiamo involontariamente senza sapere che quelle che chiamiamo “erbacce” possono essere in realtà piante medicinali ricche di proprietà utili per la salute e di caratteristiche
affascinanti. Tra i terreni incolti e ai margini delle strade, magari vicino ad un guardrail, troviamo facilmente piante di cicoria selvatica e malva silvestre entrambe note per le proprietà benefiche sulla flora batterica del sistema digerente. Una delle piante che vediamo spesso nei prati di città è il tarassaco, caratteristica per il suo fiore giallo e le sue proprietà depurative, digestive, epatiche.

Gli insetti possono sembrare un argomento difficile e complesso, ma sono affascinanti, coinvolgenti e facili da osservare. Li troviamo ovunque, si sono adattati ad ogni tipo di ambiente con le forme e i colori più vari, si cibano delle sostanze più diverse e assolvono a ruoli ecologici fondamentali. Esistono più di un milione di specie conosciute, ma forse altre sono in attesa di essere scoperte da qualche entomologo appassionato. Impariamo a “vedere” il mondo degli insetti andando a caccia nei giardini, negli orti: una caccia pacifica, armati solo di un retino, di qualche barattolino trasparente, di una lente di ingrandimento. Osserviamoli da vicino attraverso un microscopio, studiamo le loro parti morfologiche e impariamo a riconoscere le differenti specie.

Durata dell’attività 1h (o 1h e 30min se con sfalcio)

 

Il percorso museale propone ai visitatori un affascinante viaggio a ritroso nel tempo che racconta come l’uomo, fin dalla preistoria, abbia fatto utilizzo di erbe officinali. Situato nel centro storico di Sansepolcro, in un antico Palazzo del Seicento, il museo si sviluppa su dieci sale tra cui la stanza delle erbe, l’antica spezieria, il laboratorio fitochimico, la cella dei veleni e la farmacia dell’800. L’esposizione di preziosi reperti legati al mondo dell’antica spezieria e la ricostruzione di antichi laboratori di lavorazione, si intrecciano nell’inebriante profumo delle piante medicinali che arredano l’intero percorso.

Durata: 50 min circa

Quando: tutti i giorni.

“PU-PAZZI AL MUSEO” : si tratta di una visita al museo condotta da muppet in gommapiuma, manipolati da operatori museali/teatrali esperti che, con un linguaggio piacevole e divertente, comunicheranno i contenuti tecnici relativi al percorso museale, proponendoli sottoforma di narrazione itinerante nelle sale del museo. Il percorso unisce gli ingredienti fondamentali per la perfetta esperienza museale: qualità, divertimento, informazione didattica ed interattività.
La performance, svolta da tre simpatici personaggi, è accompagnata da musiche, filastrocche ed indovinelli; inoltre, un magico libro-teatro si animerà per condurre i ragazzi alla scoperta della professione dello speziale e della sua evoluzione storica, sullo sfondo del ricco itinerario museale di Aboca, già improntato alla conoscenza dell’antico rapporto fra l’uomo e le piante medicinali. Oltre tutto questo, il valore aggiunto di questo percorso è la possibilità di conoscere da vicino una delle molteplici tecniche del teatro di figura, interagendo direttamente con i burattinai esperti che hanno realizzato a mano tutte le figure animate.
“PU-PAZZI AL MUSEO” è stato ideato dagli esperti della sezione didattica di Aboca, in collaborazione con Politheater, compagnia teatrale da tempo impegnata nell’ambito del teatro di figura, della didattica teatrale e dell’educazione museale.

A chi è rivolta: creata pensando al pubblico dei bambini dai 5 ai 10 anni

NB: a seconda dell’età dei partecipanti, i percorsi sono differenziati per durata (da 30 a 60 minuti circa), complessità del linguaggio e specificità dei contenuti divulgati, approccio didattico e relazionale.

GIORNATA INTERA:

  • due attività + visita al museo € 15,00/ cad.
  • tre attività + visita al museo € 19,00/ cad.

 

MEZZA GIORNATA:

  • un’attività (visita al giardino medicinale o stabilimenti o attività di laboratorio erboristico) + visita al museo € 11,00/ cad.

 

SOLO ATTIVITA’ DI LABORATORIO € 6,00/ cad.

Contattaci

STUDENTI ESPLORANO VIAGGIA CON:

VICENZA: ANNO DOMINI 1519

VIAGGIO IN UMBRIA

VERONA: LA VERONA RACCONTATA

VERONA: IL CODICE VERONESE

IL CIRCOLO DEGLI ESPLORATORI

  •   Via dei Servi, 25 – 52037 Sansepolcro (AR)

  •    Tel: 0575.759738  /  0575.750000

  •    Fax: 0575 / 1460364

  •    scuole@circoloesploratori.it

SIAMO SOCI DI:

© Copyright 2017 STUDENTI ESPLORANO / P.IVA 01653940518