ABOCA

Le attività che proponiamo

Aboca è l’azienda leader nel mercato italiano per la produzione di integratori alimentari e dispositivi medici a base di piante medicinali. Negli stabilimenti potrete assistere alla trasformazione delle erbe, dalla raccolta al prodotto finito e confezionato. I passaggi del procedimento sono: gli essiccatoi, il magazzino, la sala degli estratti, la liofilizzazione, l’imbustamento, il sottovuoto, gli opercoli, le compresse e il confezionamento.

Durata: 1 h circa

Quando: dal lunedì al giovedì mattina.

Quello che visiterete non è il classico orto botanico, ma un bellissimo percorso tra le coltivazioni biologiche di collina immerso nell’Appennino Tosco Romagnolo: biancospino, lavanda, rosmarino, elicriso, la pineta di pino nero, il bosco e le coltivazioni di piante autoctone e acclimatate.
Non mancheranno considerazioni sulle erbe spontanee che si incontreranno lungo il tragitto. Una bella passeggiata tra i profumi unici delle piante medicinali!
Durata: 1h circa

Quando: tutti i giorni.

I ragazzi di ogni età saranno coinvolti nella preparazione di prodotti a base di erbe, come unguenti, burro cacao e tisane e parteciperanno a divertenti esperimenti botanici. È prima di tutto un’esperienza sensoriale di odorato, di gusto, di tatto, colori e forme e anche di ricordi ed esperienze. ragazzi prepareranno gli ingredienti, sapranno tutto sulle piante da utilizzare, sui loro principi attivi e tutti si stupiranno di veder diventare le dita viola, schiacciando le infiorescenze gialle dell’iperico!

Durata: 1 h circa

Quando: tutti i giorni.

Destinatari: scuola primaria, secondaria di I e II grado

«La natura è irriducibile. Possiamo sottoporla a ogni genere di oppressione, assoggettamento, rimozione: sortirà, sbucherà, rinascerà da dove meno ce lo aspettiamo. Le piante spontanee di città sono un mistero e sono un presagio».

 

È con queste parole che Michela Serra introduce Botanica Urbana, il libro di Fabrizio Zara, pubblicato da Aboca Edizioni. Con occhio attento e sensibile, armati di curiosità e voglia di sorprenderci, le nostre guide vi condurranno a cercare lungo i muri, i marciapiedi, le rotatorie stradali la presenza di una natura irriducibile
ma troppo spesso, purtroppo, dimenticata. Conoscere il mondo nascosto delle piante urbane ci farà scoprire che non c’è bisogno di essere un botanico per accorgersi di quanto è potente la natura e per farla entrare nella vita di tutti i giorni, magari proprio mentre passeggiamo per le vie della nostra città.

Le piante crescono spontaneamente anche in città e si adattano popolando muri, bordi delle strade e recinzioni. Eppure molto spesso le trascuriamo e calpestiamo involontariamente senza sapere che quelle che chiamiamo “erbacce” possono essere in realtà piante medicinali ricche di proprietà utili per la salute e di caratteristiche
affascinanti. Tra i terreni incolti e ai margini delle strade, magari vicino ad un guardrail, troviamo facilmente piante di cicoria selvatica e malva silvestre entrambe note per le proprietà benefiche sulla flora batterica del sistema digerente. Una delle piante che vediamo spesso nei prati di città è il tarassaco, caratteristica per il suo fiore giallo e le sue proprietà depurative, digestive, epatiche.

Gli insetti possono sembrare un argomento difficile e complesso, ma sono affascinanti, coinvolgenti e facili da osservare. Li troviamo ovunque, si sono adattati ad ogni tipo di ambiente con le forme e i colori più vari, si cibano delle sostanze più diverse e assolvono a ruoli ecologici fondamentali. Esistono più di un milione di specie conosciute, ma forse altre sono in attesa di essere scoperte da qualche entomologo appassionato. Impariamo a “vedere” il mondo degli insetti andando a caccia nei giardini, negli orti: una caccia pacifica, armati solo di un retino, di qualche barattolino trasparente, di una lente di ingrandimento. Osserviamoli da
vicino attraverso un microscopio, studiamo le loro parti morfologiche e impariamo a riconoscere le differenti specie. A supporto dell’attività potrà essere organizzata “una caccia fotografica” per immortalare gli insetti dannosi alle colture agrarie e gli insetti impollinatori, così da poter approfondire in classe l’esperienza fatta all’aperto e magari allestire una mostra fotografica a scuola.

Letteralmente, grazie al laboratorio “quando l’orto diventa arte” insegneremo ai partecipanti a creare tinte naturali a partire da fiori, foglie e frutti facili da trovare in giardino, nell’orto o durante una passeggiata.

Disegnare fa bene alla mente, rende più sicuri ed educa al bello. Perché non farlo quindi con gli elementi della natura. Un esempio? prendiamo un cavolo rosso, schiacciamolo in un mortaio sino ad ottenere un composto liquido. Se intingiamo il pennello nel preparato possiamo già utilizzare la tinta rossa, aggiungiamo una spruzzata di limone e otteniamo una sfumatura più tenue tendente al fucsia, ma la vera magia si otterrà sommando al prodotto del bicarbonato in polvere: il fucsia diventerà blu. E se aggiungessimo farina o maizena? Otterremmo un prodotto più denso, come la tempera. Per realizzare colori diversi però potremo utilizzare spinaci e bieta per il verde, fiori di calendula o zafferano per il giallo, fiori di geranio per il rosa, fragole e frutti rossi in genere per le sfumature di viola.

Tutte le piante si prestano a questo uso, lasciate spazio alla creatività e divertitevi con noi a sperimentare!

Il percorso museale propone ai visitatori un affascinante viaggio a ritroso nel tempo che racconta come l’uomo, fin dalla preistoria, abbia fatto utilizzo di erbe officinali. Situato nel centro storico di Sansepolcro, in un antico Palazzo del Seicento, il museo si sviluppa su dieci sale tra cui la stanza delle erbe, l’antica spezieria, il laboratorio fitochimico, la cella dei veleni e la farmacia dell’800. L’esposizione di preziosi reperti legati al mondo dell’antica spezieria e la ricostruzione di antichi laboratori di lavorazione, si intrecciano nell’inebriante profumo delle piante medicinali che arredano l’intero percorso.

Durata: 50 min circa

Quando: tutti i giorni.

Fare il percorso didattico tra ottobre e febbraio costa € 12,00 invece che € 15,00!

È possibile visitare gli stabilimenti di produzione, Aboca Museum e fare attività di laboratorio con possibilità di pranzo al sacco al coperto.

Inoltre – solo e soltanto in questo periodo – alla visita al museo sarà possibile abbinare il coinvolgente gioco Trova l’oggetto misterioso! Una divertente caccia al tesoro tra i preziosi oggetti esposti al museo.

GIORNATA INTERA:

  • due attività + visita al museo € 15,00/ cad.
  • tre attività + visita al museo € 19,00/ cad.

 

MEZZA GIORNATA:

  • un’attività (visita al giardino medicinale o stabilimenti o attività di laboratorio erboristico) + visita al museo € 11,00/ cad.

 

SOLO ATTIVITA’ DI LABORATORIO € 6,00/ cad.

L’Azienda Agraria Aboca, nell’ambito di riscoperta e rivalutazione dell’utilizzo delle piante medicinali, offre un interessante strumento didattico, ideato per le scolaresche di ogni età: un percorso articolato per la conoscenza delle piante medicinali, che unisce la visita di Aboca Museum, del Giardino medicinale e dello stabilimento di produzione, all’attività del Laboratorio Erboristico.

A partire da quest’ anno, la proposta si arricchisce con due nuove attività: la passeggiata alla scoperta della “Botanica Urbana” e  il laboratorio “Caccia agli insetti”.

Per gli studenti e gli insegnante pronti a partire per la gita scolastica, la polizza Viaggi Nostop-Scuola è l’assicurazione pensata per loro: offre copertura completa per qualsiasi inconveniente che può presentarsi durante il viaggio ed è integrata da garanzie opzionali ad hoc:

– Consulenza medica.

– Invio di un medico o di una autoambulanza in Italia.

– Rientro sanitario in seguito a infortunio o malattia con il mezzo e nei tempi ritenuti più idonei.

– Rientro minore assicurato con accompagnamento di un familiare qualora non ci fosse la necessità di accompagnamento di personale medico o infermieristico.

– Viaggio di un familiare per raggiungere l’assicurato ricoverato da più di 4 giorni.

– Accompagnamento dei minori qualora, a seguito di infortunio, malattia o causa di forza maggiore, l’Assicurato in viaggio si trovasse nell’impossibilità di occuparsi degli assicurati minori di 15 anni che viaggiavano con lui, la Centrale Operativa fornirà un biglietto ferroviario di prima classe o un aereo di classe economica di andata e ritorno, per permettere ad un familiare residente in Italia di raggiungere i minori, prendersene cura e ricondurli alla loro residenza in Italia.

– Rientro dell’assicurato convalescente qualora non fosse in grado di rientrare alla propria residenza con il mezzo inizialmente previsto.

– Interprete a disposizione all’estero qualora l’assicurato ricoverato avesse difficoltà a comunicare con i medici.

– Anticipo spese di prima necessità a seguito di infortunio, malattia, furto, rapina, scippo o mancata consegna del bagaglio.

– Rientro anticipato per gravi motivi familiari.

– Invio di un sostituto dell’accompagnatore assicurato qualora si renda necessaria la sostituzione di un assicurato con un collega, a seguito della prestazione rientro sanitario o rientro malato convalescente… CONTINUA A LEGGERE

STUDENTI ESPLORANO VIAGGIA CON:

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE…

ZOOM ART: IL DETTAGLIO CHE SI SVELA

ZOO IN CITTA’

VIAGGIO IN UMBRIA

VERONA: IL CODICE VERONESE

IL CIRCOLO DEGLI ESPLORATORI

  •   Via dei Servi, 25 – 52037 Sansepolcro (AR)

  •    Tel: 0575.759738  /  0575.750000

  •    Fax: 0575 / 1460364

  •    scuole@circoloesploratori.it

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

© Copyright 2017 STUDENTI ESPLORANO / P.IVA 01653940518